Villa Oleandra a Laglio (Co) – compendio immobiliare

Il compendio immobiliare annesso alla villa Oleandra a Laglio comprende il villino – casa del custode e il fabbricato (“Fabbrica”) a monte della Strada Regina e la villa Margherita a lago.

Nel corso degli anni (dal 1997 al 2008 circa) lo Studio Soldini si è occupato della ristrutturazione dei tre edifici e del collegamento con ponti pedonali metallici al parco di villa Oleandra

Villa Margherita: lo stato di degrado iniziale del fabbricato ha richiesto un intervento di ristrutturazione totale. Con il progetto degli interni si è cercato di recuperare e ricomporre nel dettaglio i caratteri architettonici originali, tipici delle ville storiche del lago. I pavimenti e le decorazioni sono stati realizzati con materiali di elevato livello qualitativo, reinterpretando in maniera organica disegni e modelli d’epoca. L’arredamento è stato completato con la scelta di adeguati pezzi di antiquariato.

Fabbrica: il complesso immobiliare, destinato ad opificio di reti metalliche dai primi ‘800, era costituito da due corpi principali, uno fronte strada e uno adiacente a monte, oltre a diversi fabbricati aggiunti sui terreni retrostanti. Con l’intervento sono stati recuperati gli edifici principali, rispettandone e valorizzandone i caratteri tipici dell’architettura industriale sviluppatasi sulle sponde del lago all’inizio dell’800. Le nuove destinazioni a spazi espositivi e ricreativi hanno consentito di mantenere la distribuzione originale, caratterizzata da grandi spazi unitari. Particolare attenzione ha richiesto il ripristino dei serramenti su modello di quelli originali, che erano stati sostituiti con pannelli in vetrocemento.

Villino – casa del custode: anche l’edificio, già dependance della villa Margherita, era molto fatiscente. Si è pertanto operato con un intervento globale di ristrutturazione, pur utilizzando materiali d’epoca o di recupero. L’area di pertinenza è stata ridisegnata valorizzando la porzione di giardino, con alberi e piante coerenti con l’epoca di costruzione della casa e realizzando sul retro, in adiacenza a un antico rustico, un campo da basket.

Ponti pedonali: i ponticelli in ferro di collegamento tra i fabbricati del compendio immobiliare di Villa Oleandra e il parco della villa principale, sono stati progettati con una struttura portante essenziale, di ridotto impatto e con il recupero e l’impiego di parapetti, gradini ed elementi decorativi in ghisa di antiquariato, per un inserimento ambientale armonico ed adeguato al particolare contesto d’epoca. Con analoghi criteri è stata disegnata la grande cancellata verso strada, utilizzando un grande pannello ottocentesco in ghisa, integrato con altri riprodotti in fusione, ricomposti con elementi antichi.

(anni 1997 – 2008)

Attività svolte

  • Rilievi
  • Progetto
  • Computo metrico
  • Pratiche autorizzative
  • Direzione Lavori
  • Arredo (parziale)